Legambiente e Touring Club Italiano: Il Mare più bello 2024. Tutte le località italiane premiate con le vele

“Le località a cinque vele che premiamo quest’anno – dichiara   Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente – confermano ancora una volta il grande lavoro e l’attenzione che molte realtà marine e lacustri stanno portando avanti nel segno della sostenibilità ambientale, anche alla luce della crisi climatica che avanza e che sta avendo impatti importanti sempre più sulla costa e sulle aree interne”.

Estate 2024 con le località a Cinque Vele di Legambiente e Touring Club italiano e la guida Il Mare più bello 2024. Premiate 21 località turistiche marine e 12 lacustri.

Acque cristalline, luoghi unici per le loro bellezze paesaggistiche, attenti alla sostenibilità, ma anche alla tutela della biodiversità. Sono le località balneari italiane dove sventolano le Cinque Vele di Legambiente e Touring Club Italiano21 i comuni turistici marini e 12 le località lacustri insignite con l’importante vessillo e premiati a Roma in occasione della presentazione della guida Il Mare più bello 2024, curata dall’associazione ambientalista e dal Touring Club Italiano. La guida raccoglie informazioni turistiche e caratteristiche ambientali dei comuni a Cinque Vele, compreso l’impegno nella tutela delle tartarughe Caretta caretta.

In alto da sinistra: Costa meridionale del Cilento (Campania), Litorale di Chia (Sardegna), Cinque Terre (Liguria) e il Lago di Molveno in Trentino Alto Adige

Regine dell’estate del mare. La Top 5 del 2024

A guidare la Top Five del 2024 è Pollica, Acciaroli e Pioppi, (Salerno) il comune cilentano inserito all’interno del comprensorio del Cilento Antico, in Campania. Al secondo posto il comune di Nardò, in provincia di Lecce nel comprensorio pugliese dell’Alto Salento Ionico, seguito al terzo posto da Baunei, in provincia di Nuoro sulla costa orientale sarda. Quarto posto per la località Domus De Maria sul Litorale di Chia, sempre in Sardegna, e quinto posto per Castiglione della Pescaia, nel comprensorio della Maremma Toscana.  

La classifica delle 21 Cinque Vele – mare – 2024

1. POLLICA, ACCIAROLI E PIOPPI (Cilento Antico – SA, Campania)
2. NARDÒ (Alto Salento Jonico – LE, Puglia)
3. BAUNEI (Baunei – NU, Sardegna)
4. DOMUS DE MARIA (Litorale di Chia – SU, Sardegna)
5. CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (Maremma Toscana – GR, Toscana)
6. SAN GIOVANNI A PIRO – SCARIO (Costa del Mito – SA, Campania)
7. CABRAS (Golfo di Oristano e AMP  Sinis – Mal di Ventre – OR, Sardegna)
8. CAPRAIA ISOLA (Isola di Capraia – LI, Toscana)
9. ISOLA DEL GIGLIO (Costa d’Argento e Isola del Giglio – GR, Toscana)
10. CINQUE TERRE (Cinque Terre – SP, Liguria)
11. CAPALBIO (Costa d’Argento e Isola del Giglio – GR, Toscana)
12. SANTA TERESA GALLURA (Gallura costiera e AMP Capo Testa – SS, Sardegna)​
13. CASTELLABATE (Cilento Antico – SA, Campania)
14. SAN TEODORO (Golfo di Olbia, costa nordorientale e AMP di Tavolara – SS, Sardegna)
15. VIESTE (Gargano Sud – FG, Puglia)
16. POSADA (Baronia di Posada e Parco di Tepilora – NU, Sardegna)
17. SAN MAURO CILENTO (Cilento Antico – SA, Campania)
18. BOSA (Planargia – OR, Sardegna)
19. MARATEA (Costa di Maratea – PZ, Basilicata)
20. GALLIPOLI (Alto Salento Jonico – LE – Puglia)
21. MARINA DI GROSSETO (Maremma Toscana – GR, Toscana)

Regine dell’estate dei laghi. La Top 5 del 2024

Dal mare ai laghi il passo è breve. Regina incontrastata in questa sezione restano le province autonome di Trentino e Alto Adige al primo e al secondo posto con le Cinque Vele assegnate al comune di Molveno (Tn), sul lago omonimo, e ad Appiano sulla Strada del Vino (Bz) sul lago di Monticolo. Terzo posto per Massa Marittima (Gr), località maremmana sul Lago dell’Accesa, in Toscana. A seguire Sospirolo (Bl) sul lago del Mis, in Veneto, e Avigliana, sul lago omonimo in Piemonte. Per il secondo anno consecutivo si conferma a Cinque Vele la località di Scanno (Aq) sul lago omonimo, new entry nel 2023. 

La classifica delle 12 Cinque Vele – laghi – 2024

1. MOLVENO (Lago di Molveno – TN, Trentino Alto Adige)
2. APPIANO SULLA STRADA DEL VINO (Lago di Monticolo – BZ, Trentino Alto Adige)
3. MASSA MARITTIMA (Lago dell’Accesa – GR, Toscana)
4. SOSPIROLO (Lago del Mis – BL, Veneto)
5. AVIGLIANA (Lago di Avigliana Grande – TO, Piemonte)
6. FIÈ ALLO SCILIAR (Lago di Fiè – BZ, Trentino Alto Adige)
7. SCANNO (Lago di Scanno – AQ, Abruzzo)
8. LEDRO (Lago di Ledro – TN, Trentino Alto Adige)
9. FARRA D’ALPAGO (Lago di Santa Croce – BL, Veneto)
10. GARDONE RIVIERA (Lago di Garda – BS, Lombardia)
11. CANNERO RIVIERA (Lago Maggiore – VB, Piemonte)
12. TOSCOLANO MADERNO (Lago di Garda – BS, Lombardia)

Legambiente. Gli indicatori analizzati per la valutazione

Gli indicatori analizzati valutano le seguenti caratteristiche: Uso del suolo, degrado del paesaggio, biodiversità, attività turistiche; Stato delle aree costiere; Mobilità; Acqua e depurazione; Energia; Rifiuti; Iniziative per la sostenibilità; Sicurezza alimentare e produzioni tipiche di qualità; Mare, spiagge e oltre; Struttura sociale e sanitaria. La competizione fra le regioni è vinta con distacco dalla Sardegna con sette località marine a Cinque Vele, mentre Trentino e Alto Adige vincono la classifica per le località lacustri con 4 comuni fra i primi 12 classificati. In basso La Giuda 2024

Articoli consigliati