Veloce, facile da preparare, e soprattutto gustosissima, la Pasta alla Gricia è uno dei piatti più amati della tradizione laziale. Come nel caso della Carbonara e della Cacio e pepe, i dibattiti sulla ricetta originale non mancano mai. Eppure sono solo 4 gli ingredienti necessari per prepararla: pasta secca, guanciale, pecorino romano e pepe. E tra l’altro non tutti concordano sull’uso di questa spezia. È sicuro, invece, che non si possano assolutamente usare: olio, pancetta, Parmigiano, aglio e cipolla. Una delle origini più accreditate ci riporta a Grisciano, nel reatino, dove questo piatto è considerato la madre dell’Amatriciana. La Gricia era preparata dai pastori durante la transumanza con prodotti di facile conservazione. Se sei un amante dei classici della cucina romana ecco i link a Carbonara: i vini da abbinare alla ricetta originale e Cacio e pepe: come preparala e con quali vini abbinarla.


Ma qual è il vino giusto da abbinare alla Pasta alla Gricia?

Consigliamo di accompagnare questo piatto con bianchi secchi, fragranti e morbidi come il Frascati Superiore o il Montecompatri Colonna Superiore. Perfetti per gli amanti degli abbinamenti regionali. In alternativa, sono ottimi anche il Verdicchio di Matelica marchigiano o un Sauvignon del Collio dal Friuli. Oppure un Trebbiano di razza.

5 ottimi vini da provare in abbinamento

 

  • Lazio – Frascati Superiore Riserva DOCG Epos da uve Malvasia di Candia 50%, Malvasia del Lazio 40%, Trebbiano 10%, prodotto dalla cantina Poggio le Volpi di Monteporzio Catone (Roma) prezzo medio 13 euro.
  • Lazio – Virtù Romane Montecompatri Colonna Superiore DOC da uve Malvasia Puntinata, Trebbiano giallo e verde, Bellone e Bonvino, prodotto dalla Tenuta Le Quinte di Montecompatri (Roma), prezzo medio 9 euro.
  • Marche – Verdicchio di Matelica DOC Terra di Mezzo da uve Verdicchio 100%, prodotto dalla cantina Monacesca di Matelica (Macerata) prezzo medio 17 euro.
  • Friuli – Sauvignon Collio DOC da uve 100% Sauvignon, prodotto dalla cantina Tiare di Dolegna del Collio (Gorizia) prezzo medio 18 euro.
  • Abruzzo – Trebbiano d’Abruzzo DOC da uve Trebbiano 100%, prodotto dalla cantina Valentini di Loreto Aprutino (Pescara), prezzo medio 85 euro.

La ricetta della Gricia

Ingredienti per 4 persone 200 grammi di guanciale di Amatrice, 400 grammi di spaghetti (la ricetta originale prevede gli spaghetti, ma se preferisci la pasta corta puoi utilizzare rigatoni, penne o mezze maniche), 200 grammi di Pecorino Romano, sale  q.b. A scelta pepe nero.

Consigli

I segreti per una Gricia perfetta sono: la qualità degli ingredienti e l’accuratezza nei passaggi durante la preparazione.

  1. Il guanciale, meglio se di Amatrice, deve essere cotto lentamente nel proprio grasso fino a diventare croccante.
  2. Poi è fondamentale raccogliere il grasso sciolto del guanciale e mescolarlo con il Pecorino Romano insieme all’acqua di cottura della pasta.
  3. Attenzione, la pasta va scolata al dente e mantecata a freddo con la crema di formaggio e il guanciale.

Procedimento

  • La preparazione è veloce e semplice. Il piatto è pronto nel tempo di cottura della pasta.
  • Mettere una pentola sul fuoco.
  • Quando l’acqua bolle versare il sale e calare la pasta.
  • A questo punto cominciare a preparare il condimento.
  • Tagliare il guanciale di Amatrice a listarelle di 1 cm per 2 circa.
  • Rosolare in una padella antiaderente a fuoco basso senza l’aggiunta di condimenti, fino a quando il guanciale risulterà croccante e il grasso si sarà sciolto.
  • Versare il grasso di cottura in una ciotola, insieme ad acqua di cottura, Pecorino Romano appena grattugiato e pepe macinato.
  • Girare con un mestolo di legno per amalgamare i sapori.
  • Fondamentale! Il pepe nero deve essere di grande qualità e in grani interi. Macinato finemente a mano libererà tutti gli aromi che renderanno la ricetta prelibata.
  • Scolare la pasta leggermente al dente, salvando l’acqua di cottura.
  • Versare la pasta in una padella insieme al condimento appena preparato nella ciotola e amalgamare per un minuto.
  • Se la crema di pecorino e pepe si dovesse asciugare troppo, aggiungere l’acqua di cottura per ottenere la giusta consistenza.
  • Per una Pasta alla Gricia cremosa, è importante unire l’acqua di cottura poco per volta, facendola incorporare alla pasta e al condimento a fiamma bassa, girando con cura.
  • Impiattare aggiungendo una spolverata di pecorino e pepe.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *