Solo 3 ingredienti possono bastare per creare un piatto icona? Sì, se si tratta della pasta cacio e pepe. La ricetta originale si attribuisce alla tradizione romana e prevede l’uso di spaghetti, ma si possono usare anche i tonnarelli, i bucatini, i pici, i tagliolini e i maccheroni. Prima di scoprire i passaggi per ottenere un risultato memorabile, ecco alcune indicazioni sull’abbinamento con il vino giusto. Le sensazioni speziate del piatto richiedono un vino altrettanto speziato, ma anche morbido, intenso e persistente. Mentre le succulenze del formaggio richiedono freschezza e magari una leggera tannicità. Per l’abbinamento predilegiamo i vini regionali. Per esempio, il Frascati Superiore o l’EST! EST!! EST!!! di Montefiascone. In ogni caso va bene la Malvasia Puntinata o di Candia anche passata in legno. Ottima la scelta di un antico vitigno autoctono ritrovato come il Maturano. Si possono anche provare vini rossi prodotti con il Syrah o con il più raro Vermentino nero. Di seguito troverete la ricetta spiegata passo dopo passo e 5 vini da abbinare.

  • 1) Lazio – Maturano della cantina Cominium (Alvito – Frosinone), prezzo medio 7 euro
  • 2) Lazio – Malvasia Puntinata della cantina Tenuta Pietra Tinta (Cori – Latina), prezzo medio 8 euro
  • 3) Lazio – Frascati Superiore della cantina Casale Marchese (Frascati – Roma), prezzo medio 8 euro
  • 4) Toscana – Vermentino Nero della cantina Terenzuola (Fosdinovo – Massa Carrara), prezzo medio 12 euro
  • 5) Toscaca – Colline Lucchesi Villa Sardini della cantina Pieve Santo Stefano (Licciana Nardi – Massa Carrata), prezzo medio 9 euro
Clicca sulla foto per ingrandire l’immagine

La ricetta
ingredienti per 4 persone
500 gr di pasta (i formati adatti sono tanti, ma la ricetta originale prevede gli spaghetti), 250 gr di Pecorino e 30 gr di pepe nero in grani. Attenzione: non è previsto l’utilizzo di olio o burro. Fondamentale invece è l’acqua di cottura della pasta per ottenere la tipica cremosità.

  • La preparazione è veloce e semplice. Il piatto è pronto nel tempo di cottura della pasta.
  • Mettere una pentola sul fuoco.
  • Quando bolle versare il sale e calare la pasta.
  • A questo punto cominciare a preparare il condimento.
  • Fondamentale! Il pepe nero deve essere di grande qualità e in grani interi. Macinato finemente a mano libererà tutti gli aromi che renderanno la ricetta prelibata.
  • Versare il pepe macinato e il Pecorino appena grattugiato in una ciotola.
  • Girare con un mestolo di legno per amalgamare i sapori.
  • Aggiungere a questo punto un mestolo di acqua di cottura della pasta e mescolare fino ad ottenere una crema.
  • Scolare la pasta leggermente al dente, salvando l’acqua di cottura.
  • Versare la pasta in una padella insieme al condimento appena preparato nella ciotola e amalgamare per un minuto.
  • Se la crema di Pecorino e pepe si dovesse asciugare troppo, aggiungere l’acqua di cottura per ottenere la giusta consistenza.
  • Impiattare aggiungendo una spolverata di Pecorino e pepe.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *