Migliori spumanti italiani. Le bollicine più buone al prezzo più interessante

10 migliori spumanti italiani da 10 Regioni. Le bollicine più buone al prezzo più interessante

I migliori spumanti italiani per rapporto qualità prezzo rappresentano un quadro davvero interessante in quanto a stili e vitigni utilizzati: dai Metodo Classico da Pinot Nero, Chardonnay e Cortese, agli Ancestrali da Lambrusco Salamino (biodinamico), Vermentino e Aglianico. Fino ai Metodo Martinotti prodotti con vitigni autoctoni come Vericchio, Fiano, Ribolla Gialla e Glera. Insomma, Gambero Rosso nella sua guida Bere Bene 2024 offre tantissimi spunti per ottime bevute che costano meno di 20 euro in enoteca. Inoltre, se stai cercando spunti per una cena speciale ti lascio il link al nostro articolo Tre bicchieri Gambero Rosso 2024. Tutti i risultati.

Miglio spumante italiano per rapporto qualità prezzo

Le migliori bollicine italiane dall’ottima qualità e dal prezzo contenuto (17 euro) sono quelle dello spumante Metodo Classico da uve Pinot Nero della cantina Ca del Gè che conquista il riconoscimento Bere Bene 2024 Gambero Rosso con il suo Oltrepò Pavese Brut 2017, che tra l’altro è una delle 5 DOCG della Lombardia. Ampio e goloso, mostra nitidezza e personalità grazie a un ricco corredo aromatico e a una sorprendente verticalità gustativa. I profumi maturi di lieviti e di lamponi anticipano una bocca polposa e dinamica, dettata da un’effervescenza fine e persistente. Il finale è lungo e succoso: un Pinot Nero di classe. Caldamente consigliato per accompagnare un elegante risotto ai porcini. Una curiosità: la cantina Ca’ del Gè partecipa al progetto ViNO (Vigneti e Natura in Oltrepò).

Oltrepò Pavese Pinot Nero Metodo Classico Brut ’17 Ca del Gè

Migliori spumanti regionali

Ora che abbiamo approfondito il miglior spumante italiano Gambero Rosso, che è sono anche le più buone bollicine lombarde, passiamo alle etichette ai vertici delle altre 9 regioni presenti nella guida Bere Bene 2024.

Piemonte

Dal vitigno tradizionale Cortese vinificato in purezza con il Metodo Classico nasce il Gavi Brut ’18 della cantina La Smilla, che con un punteggio di 89/100 e 17 euro in enoteca è il miglior spumante piemontese 2024. Rimane 40 mesi sui lieviti, sviluppando aromi complessi di frutta bianca e zafferano. Il palato è armonico e persistente.

Trentino

Il TrentoDOC Brut AlpeRegis ’19 della cantina Rotari è uno spumante Metodo Classico di grande versatilità e altrettanta suadenza gustativa, un prototipo della migliore spumantistica trentina. Il vitigno utilizzato è lo Chardonnay. Punteggio 90/100. Prezzo 20 euro.

Veneto

Passiamo ora al Prosecco, che non è solo la base di tanti aperitivi, ma un vino che nelle migliori interpretazioni riesce a donare una piacevolezza irraggiungibile. Come nel caso del Valdobbiadene Rive di Colbertaldo Asciutto Vigneto Giardino ’22 della cantina Adami. Da uve Glera in purezza ha ottenuto un punteggio di 94/100 e costa in enoteca 19,80 euro.

Friuli Venezia Giulia

Molto centrata la cuvée Perté proposta da Castello di Spessa. Si tratta di un Metodo Italiano (o Martinotti) Brut da uve Ribolla Gialla in purezza, dai profumi fini e delicati di paglia, anice e pesca bianca. Di piacevole e armonica beva. Punteggio 88/100. Prezzo 11,90 euro.

Emilia Romagna

Da un clone antico del vitigno Salamino di Santa Croce vinificato con il Metodo Ancestrale nasce Perfranco della cantina Terrevive. Si tratta di un vino biodinamico dalla fattura altamente artigiana, che si discosta dai canoni del vitigno o offre profumi ammalianti di lampone, agrumi e ribes, con un tocco floreale e lievemente speziato. Fine il perlage, acidità ben equilibrata, finale sapido, pulito, quasi piccante. Punteggio 91/100. Prezzo 17 euro.

Toscana

Eccoci con un altra spumantizzazione Metodo Ancestrale questa volta da Vermentino 100%. Si tratta del Brumoso Vermentino Frizzante ’22 della cantina Terre dell’Etruria. Punteggio 89/100. Prezzo 12,60 euro.

Marche

Da un paio di anni la famiglia Bisci produce anche uno spumante Metodo Martinotti da uve Verdicchio 100% nella versione Extra Brut. La raccolta anticipata e la lavorazione in acciaio preservano i descrittori più “verdi” come erba falciata, mandorla fresca, sottili nuance di anice. Bocca verticale, salina, di estrema facilità di beva. Punteggio 86/100. Prezzo 14,30 euro.

Campania

Il miglior spumante campano è un Brut Metodo Martinotti da uve Fiano in purezza prodotto dalla cantina Dryas. Una croccante sensazione di mela fa capolino in un sottofondo balsamico mentre il sorso è fresco e di grande affondo. Punteggio 88/100. Prezzo 14 euro.

Basilicata

Ancestrale Rosé ’21 è uno spumante senza solfiti aggiunti da uve Aglianico. I profumi sono quelli di pane appena sfornato e melograno, con un bel richiamo di erbe selvatiche. La bocca è vigorosa e golosa. Punteggio 90/100. Prezzo 17,80 euro. Questo Metodo Ancestrale è prodotto dalla cooperativa agricola Arteteke, nata nel 2017 con l’obiettivo di reinserire persone fragili e disabili. Un progetto che ha ottenuto il premio Speciale Slow Wine Coalition alla Solidarietà.