Fragrante, succulento e gustoso: il Parmigiano Reggiano è il più celebre formaggio italiano. Le stagionature di riferimento sono tre: 12-18 mesi, 22-28 mesi, oltre 30 mesi. Quando è giovane ha sentori che ricordano il latte con note vegetali quali erba, verdura lessa e a volte fiori e frutta. In questo caso, l’abbinamento consigliato è con gli spumanti metodo classico come il Franciacorta o il Trento DOC. Siccome il formaggio evolve e modifica il suo profilo organolettico, proprio come il vino, è possibile che un ottimo accostamento non sia più tale con un maggiore affinamento. E questo è proprio il nostro caso. Infatti, con il prolungamento della stagionatura il Parmigiano diventa sempre più friabile e granuloso e aumenta la complessità al naso. Alle note di latte si aggiungono quelle di burro fuso ed emergono sensazioni agrumate accanto a sentori di frutta secca e spezie (soprattutto noce moscata). Ora l’accoppiata giusta è con i vini rossi giovani come Schiava o Morellino di Scansano. Infine, la versione stravecchia del Parmigiano aumenta la compattezza della pasta e concentra sapori e profumi soprattutto di frutta secca e spezie. I vini che sanno esaltare al massimo maturazioni dai due anni in su sono certamente i rossi importanti, ricchi di morbidezza e di alcol come il Barolo e il Taurasi.

Clicca sulla foto per ingrandire l’immagine

Spumante metodo classico
Lombardia – Franciacorta Brut della cantina Bosio di Corte Franca – Brescia (prezzo medio 19 euro)
Trentino – Trento DOC Brut blac de blanc della cantina Nicola Balter di Rovereto – Trento (prezzo medio 19 euro)

Vino rosso giovane
Toscana – Morellino di Scansano A Luciano della cantina Santa Lucia di Orbetello – Grosseto (prezzo medio 7 euro)
Alto Adige – Alto Adide Schiava Missianer della Cantina San Paolo di Appiano – Bolzano (prezzo medio 9 euro)

Vino rosso importante
Piemonte – Barolo Cascina Nuova della cantina Elvio Cogno di Novello – Cuneo (prezzo medio 31 euro)
Campania – Taurasi Renonno della cantina Salvatore Molettieri di Montemarano – Avellino (presso medio 25 euro)

 

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *