Aperte le iscrizioni al concorso enologico internazionale Città del Vino 2022

Sono aperte le iscrizioni al concorso enologico internazionale Città del Vino e al Grappa Award. Quest’anno l’evento si svolgerà dal 19 al 22 maggio in Piemonte, nelle terre del Roero a Priocca (Cuneo), negli spazi della cantina Mondodelvino. Prima novità è il nuovo sito web www.concorsoenologicocittadelvino.it dove le cantine possono iscrivere i propri vini da sottoporre alle commissioni di assaggio. Sul sito sono presenti anche le immagini e i risultati delle ultime tre edizioni del concorso enologico, il regolamento, le informazioni sull’invio dei campioni e sulle quote di iscrizione e le principali scadenze per partecipare (chiusura delle iscrizioni il 2 maggio).

Il progetto

Il progetto è nato nel 2001 con il nome di Selezione del Sindaco sotto la direzione di Paolo Benvenuti. Il Concorso ha avuto solo uno stop nel 2020 a causa del Covid. L’edizione di Priocca sarà la ventesima.

“L’importanza del nostro concorso è dimostrata anche dalle manifestazioni d’interesse di molti comuni associati a voler ospitare l’evento – afferma il presidente di Città del Vino, Angelo Radica -. Per il 2023 si è già prenotata Sambuca di Sicilia (Ag). Mentre nel 2024 sarà Gorizia a ospitare le commissioni internazionali nell’ambito delle attività in programma nel 2025 come Capitale Europea della Cultura”.

XIX Edizione del Concorso Enologico – 2021 (Castelvetro di Modena)

Nel 2021 iscritti 1400 campioni

Il Concorso punta a superare il record dei 1.400 campioni iscritti lo scorso anno per l’edizione svoltasi a Castelvetro di Modena. Lo sponsor tecnico è anche quest’anno VDGLASS, l’Azienda di Parma leader nella fornitura di prodotti in vetro per il beverage.

Le categorie

Oltre a proporre i consueti premi speciali Forum Spumanti (in collaborazione con il Comune di Valdobbiadene), BiodiVino (in collaborazione con Città del Bio) e Mondo Merlot (in collaborazione con il Comune di Aldeno, Trento), il concorso rilancia la terza edizione del Grappa Award, premio riservato esclusivamente al prestigioso distillato italiano, nelle sue molteplici declinazioni.

Su iniziativa del Coordinamento delle Città del Vino del Piemonte, saranno premiate anche le migliori annate dei vini a base di uva nebbiolo; iniziativa maturata in collaborazione con i Coordinamenti regionali di Lombardia, Valle d’Aosta e Sardegna, dove il nebbiolo è chiamato rispettivamente chiavennasca, picodendro e nebiolo (con una “b”).

Inoltre, in nome di Duino Aurisina, Città Italiana del Vino 2022, è stato istituito un premio che andrà ai migliori friulani bianchi e rossi nelle rispettive categorie: vini fermi dell’annata 2021 e delle annate precedenti; vini spumanti e frizzanti; vini dolci, passiti e liquorosi.

Informazioni

Il concorso è autorizzato dal Ministero per le Politiche Agricole e con il patrocinio tecnico dell’OIV, Organizzazione Internazionale della Vite e del vino. Per informazioni: www.concorsoenologicocittadelvino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × 4 =