I calamari con piselli e pomodoro sono un secondo piatto di pesce semplice e piuttosto veloce da realizzare. Infatti, sono adatti anche a chi non è esperto in cucina. Oppure a chi desidera portare in tavola una cenetta stuzzicante all’ultimo momento. Si tratta, in realtà, di una variante di un classico della tradizione italiana: le seppie con i piselli. I calamari sono economici e poveri di calorie ma ricchi di gusto, se sono freschi perdono meno nutrienti ma, se proprio non avete molto tempo a disposizione, potete usare quelli surgelati che avranno un tempo di cottura più breve.

Ma qual è il vino giusto da abbinare ai calamari con piselli e pomodoro?

Potete accompagnare i calamari con piselli e pomodoro sia con vini bianchi che rosati. Interessante l’abbinamento con il Vermentino sardo di grande mineralità, dai profumi che ricordano gli agrumi, che esaltano la parte delicata del pesce. Senza dimenticare la consolidata accoppiata pesce-Verdicchio. Ottimi i rosati “marini” della Costiera Amalfitana, oppure i Lagrein rosé dell’Alto Adige tradizionalmente detti anche Lagrein Kretzer. Per gli amanti delle bollicine consigliamo una base Sangiovese.

5 ottimi vini da provare in abbinamento

  • Sardegna – Vermentino di Gallura DOCG Funtanaliras da uve Vermentino 100%, prodotto dalla Cantina del Vermentino di Monti (Olbia Tempio) prezzo medio 10 euro.
  • Marche – Verdicchio di Matelica Vigneti B. da sole uve di Verdicchio clone matelicese da vigneti in conduzione biologica, prodotto dalle Cantine Belisario di Matelica (Macerata), prezzo medio 8 euro.
  • Campania – Costa d’Amalfi Rosato DOC Vitamenia biologico con un “pied de cuve” a fermentazione spontanea, da uve Aglianico 60% e Piedirosso 40%, prodotto dalla cantina Le Vigne di Raito di Vietri sul Mare (Salerno), prezzo medio 16 euro.
  • Alto Adige – Lagrein Rosé Alto Adige DOC da uve Lagrein 100%, prodotto dalla cantina Alois Lageder di Magrè (Bolzano) prezzo medio 11 euro.
  • Toscana – Spumante Brut Rosé da uve Sangiovese, Canaiolo e una modesta quantità di Traminer Aromatico Rosa, prodotto dalla cantina Carpineto di Greve in Chianti (Firenze), prezzo medio 14 euro.

La ricetta dei calamari con piselli

Ingredienti per 4 persone 600 grammi di calamari (già puliti) potete usare anche quelli surgelati, 400 grammi di piselli freschi o surgelati, 1 cipolla, mezzo bicchiere di vino (anche quello che userete durante la cena), 500 grammi di pomodoro pelato, sale q.b., pepe q.b., olio extra vergine d’oliva, un ciuffo di prezzemolo

Consigli

  1. Attenti alla cottura perché i calamari, se cotti troppo, diventano gommosi.
  2. Nel caso avanzasse del sugo potrà diventare un delizioso condimento per una piatto di pasta.
  3. Al posto o in aggiunta al prezzemolo, potete usare il coriandolo fresco oppure il finocchietto.

Procedimento

  • Tritate la cipolla e fatela rosolare a fuoco lento in una capiente padella antiaderente.
  • Aggiungete i calamari: le sacche tagliate ad anelli e i tentacoli interi.
  • Lasciateli rosolare per pochi istanti, quindi sfumate con mezzo bicchiere di vino.
  • Aggiungete nella padella i pomodori pelati a pezzi, il prezzemolo tritato e aggiustate di sale.
  • Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco lento. Se vi piace, potete aggiungere anche un po’ di peperoncino.
  • Controllate che il liquido di cottura non si asciughi troppo, ed eventualmente aggiungete un po’ d’acqua.
  • Aggiungete i piselli e continuate la cottura per 10 minuti, sempre a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto.
  • Servite i vostri calamari con piselli ben caldi, aggiungendo, se volete, altro prezzemolo fresco e il pepe macinato.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *