Autoctono si nasce: a Torino in degustazione 60 vitigni italiani

Saranno più di 60 i vitigni autoctoni in degustazione all’evento Autoctono si nasce. L’appuntamento è per lunedì 10 ottobre 2022 a Torino presso il Turin Palace. Ai banchi d’assaggio avrai la possibilità di conoscere direttamente i produttori, che vi porteranno alla scoperta dei loro vini e dei loro territori, fra aziende storiche e realtà emergenti. Autoctono si nasce, giunto alla quattordicesima edizione e organizzato da Go Wine, è un evento dedicato a professionisti ed enoappassionati, che invita a scoprire la straordinaria ricchezza e varietà del patrimonio viticolo italiano! Cliccando sul tag Eventi Piemonte alla fine dell’articolo troverai le eno-degustazioni più interessanti della regione. Qui, invece, gli eventi enogastronomici da non perdere nel 2022-2023.

Perché partecipare

  • Perché l’evento questo evento-degustazione celebra i vitigni autoctoni d’Italia, dando voce anche a varietà meno conosciute e tutte da scoprire nel segno della biodiversità.
  • Alle molte aziende italiane direttamente presenti e provenienti da varie regioni si affiancherà un’enoteca.

Come partecipare

Quando: lunedì 10 ottobre 2022.
Dove
: Turin Palace, Via Paolo Sacchi, 8 – Torino.
Orari: ore 16-18 degustazione in anteprima riservata ad un pubblico di operatori del settore ristorazione ed enoteche. Invece, dalle ore 18 alle 20 primo turno di degustazione aperta anche al pubblico. Infine, il secondo turno dalle ore 20 alle 22 con degustazione aperta anche al pubblico.
Costo biglietti: 20 euro. 
Sconti: 13 euro per i Soci Go Wine, 16 euro per i soci associazioni di settore. L’ingresso sarà gratuito per coloro che diventeranno soci Go Wine (benefit non valido per i soci familiari).
Informazioni: Evento organizzato da Go Wine www.gowinet.it

Ecco un primo elenco delle cantine protagoniste:

  •  Alessandro di Camporeale – Camporeale (Pa)
  • Cantina Cesena – Cesena (Fc)
  • Cantina del Mandrolisai – Sorgono (Nu)
  • Cantina Enzo Mecella – Fabriano (An)
  • Cantina Produttori Bolzano – Bolzano
  • Cantina Sociale di Quistello – Quistello (Mn)
  • Cantine Paolo Leo – San Donaci (Br)
  • Caputo 1890 – Carinaro (Ce)
  • Caruso e Minini – Marsala (Tp)
  • Cascina Castlèt – Costigliole d’Asti (At)
  • Cascina Gnocco – Mornico Losana (Pv)
  • Cascina Langairolo – Neive (Cn)
  • Citra – Ortona (Ch)
  • Consorzio Club del Buttafuoco Storico – Canneto Pavese (Pv)
  • Marisa Cuomo – Furore (Sa)
  • Contini – Cabras (Or)
  • D’Angelo – Rionero in Vulture (Pz)
  • Domus Hortae – Orta Nova (Fg)
  • Fontanavecchia – Torrecuso (Bn)
  • Il Feuduccio di Santa Maria d’Orni – Orsogna (Ch)
  • Il Roncal – Cividale del Friuli (Ud)
  • I Vignai del Casavecchia – Pontelatone (Ce)
  • I vini di Emilio Bulfon – Pinzano al Tagliamento (Pn)
  • La Tribuleira – Santo Stefano Belbo (Cn)
  • L’Olivella – Frascati (Rm)
  • Mauro Vini – Dronero (Cn)
  • Montalbera – Castagnole Monferrato (At)
  • Montecappone – Jesi (An)
  • Monteruello – Fontanile (At)
  • Opera 02 – Castelvetro di Modena (Mo)
  • Stefano Rossotto – Cinzano (To)
  • Scubla – Premariacco (Ud)
  • Stanig – Prepotto (Ud)
  • Tenuta Iuzzolini – Cirò Marina (Kr)
  • Tenuta Sant’Antonio – Colognola ai Colli (Vr)
  • Vetrère – Taranto
  • Villa Simone – Monte Porzio Catone (Rm)

Piccole Vigne del Piemonte con le cantine:

  • Ceste – Govone (Cn)
  • Luca Ferraris – Castagnole Monferrato (At)
  • Diego Pressenda La Torricella – Monforte d’Alba (Cn)
  • Torraccia del Piantavigna – Ghemme (No)

 Con la partecipazione di 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

otto + 14 =