Agricola San Felice è sempre stata profondamente coinvolta in un’intensa attività di ricerca e sperimentazione viticola. Nel 1986 inizia difatti una ricerca basata sullo studio e la ricerca di Vitigni autoctoni nel Vitiarium, unico per varietà e dimensione, con 1,6 ettari vitati e 231 vitigni coltivati.

Agricola San Felice
Agricola San Felice
Vitiarium
Vitiarium, il vigneto sperimentale

Tra le principali varietà: Abrusco, Ciliegiolo, Mazzese, Malvasia nera, Pugnitello. Il vigneto sperimentale nasce con lo scopo di salvare e valorizzare gli antichi vitigni autoctoni toscani con ricerche sul loro patrimonio genetico in collaborazione con l’Università di Firenze. San Felice è un caratteristico villaggio del Chianti Classico nel Comune di Castelnuovo Berardenga (Siena), sede di due realtà di proprietà del Gruppo Allianz: l’hotel Borgo San Felice Relais & Châteaux e la pluripremiata Agricola San Felice, produttrice di vini ed oli extravergine d’oliva pregiati.

Borgo San Felice Relais & Châteaux Toscana Chianti - Hotel 5 stelle in borgo storico
Borgo San Felice Relais & Châteaux Toscana Chianti – Hotel 5 stelle in borgo storico
Chianti Classico Gran Selezione Il Grigio 2011

Il magazine americano Wine Enthusiast, rivista molto diffusa che parla a un vasto pubblico di enoappassionati, ha proclamato il Chianti Classico Gran Selezione Il Grigio 2011 il miglior vino al mondo per l’anno 2015. La commercializzazione del Grigio Gran Selezione di San Felice è iniziata nel 2014 (con l’annata 2010), frutto di una attenta selezione del migliore Sangiovese coltivato in cinque zone di eccellenza delle tenute di proprietà, unito a un 20% rappresentato da cinque straordinarie varietà autoctone recuperate all’interno del Vitiarium San Felice: Abrusco, Pugnitello, Malvasia Nera, Ciliegiolo e Mazzese.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *