Migliori vini 2021 secondo Wine Spectator: Italia giù dal podio, ma…

Eccoci con il consueto appuntamento di fine anno con le più importati classifiche mondiali dedicate ai migliori vini del 2021. Ed in particolare, questa è la Top 100 dell’autorevole rivista Wine Spectator. La pubblicazione statunitense utilizza vari criteri per poter valutare e classificare i vini, tra cui naturalmente la qualità, ma anche il valore e la reperibilità.

L’edizione 2021 in 3 righe

L’Italia è giù dal podio. Ma il Brunello di Montalcino 2016 Le Chiuse (punteggio 98, costo 99 $), valutato solo per i parametri di qualità-prezzo, supera il primo classificato. Un quarto dei vini in classifica è italiano: 23 su 100. Primo classificato lo statunitense Dominus Estate Napa Valley 2018 (punteggio 97, costo 269 $). Miglior prezzo della top 10 è lo spagnolo il Merum Priorati Priorat Desti 2018 (punteggio 95, costo 49 $).

Quali sono i 3 migliori vini al mondo?

Il miglior vino al mondo nel 2021, secondo Wine Spectator, è come anticipato il Dominus Estate Napa Valley 2018. Nessun italiano sul podio, che vede in seconda posizione il francese Pauillac 2018 di Château Pichon Longueville Lalande (punteggio 98, costo 198 $). Mentre, la medaglia di bronzo va al californiano Cabernet Sauvignon Oakville Martha’s Vineyard 2016 (punteggio 95, costo 250 $).

Scopriamo qualcosa di più sul miglior vino italiano 2021

Il primo vino italiano in classifica si trova in quinta posizione ed è il Brunello di Montalcino 2016 Le Chiuse. Ha un punteggio di 98 e un prezzo di 99 $ in America, in Italia si trova intorno agli 80 euro. Vitigno 100% Sangiovese (grosso). Perché berlo? Per i sentori intensi e netti di ciliegia marasca e viola, le note ematiche, di spezie, di tabacco e di erbe di campo che contribuiscono alla ricchezza ed alla complessità di questa annata. L’ingresso in bocca è subito di grande intensità e ricchezza, si apre poi alla freschezza ed alla sapidità, tipiche del terroir. La trama tannica è notevole, e di grande finezza. Grande equilibrio ed un finale davvero lungo, con note di ciliegia. Quando berlo: dal 2024 al 2048.

Top 10, il miglior prezzo: 49 $

In quarta posizione c’è il miglior prezzo della top 10. Viene dalla Spagna ed è il Merum Priorati Priorat Desti 2018 (punteggio 95, costo 49 $). Vitigni: Grenache, Carignano e Syrah. Perché berlo? Raffinato ed elegante, questo rosso concentrato mostra note di ciliegia, viola e anice, con sfumature minerali espressive che gli conferiscono finezza. Elementi di erbe di montagna e spezie riecheggiano nel finale. Quando berlo: da ora fino al 2033.

Le prime 10 posizioni nella Top 100 di Wine Spectator 2021

  • 01 USA Dominus Estate Napa Valley 2018 (punteggio 97, costo 269 $)
  • 02 FRANCIA Pauillac 2018 di Château Pichon Longueville Lalande (punteggio 98, costo 198 $)
  • 03 CALIFORNIA Cabernet Sauvignon Oakville Martha’s Vineyard 2016 (punteggio 95, costo 250 $)
  • 04 SPAGNA Merum Priorati Priorat Desti 2018 (punteggio 95, costo 49 $)
  • 05 ITALIA Brunello di Montalcino 2016 Le Chiuse (punteggio 98, costo 99 $)

  • 06 FRANCIA Louis Latour Corton-Charlemagne 2018 (punteggio 95, costo 200 $)
  • 07 FRANCIA Château Léoville Poyferré St.-Julien 2018 (punteggio 97, costo 104 $)
  • 08 ITALIA Barolo Bricco Boschis 2016 Cavallotto (punteggio 95, costo 90 $)
  • 09 CALIFORNIA Salvestrin Cabernet Sauvignon St. Helena Dr. Crane Vineyard 2018 (punteggio 95, costo 80 $)
  • 10 FRANCIA Château de Nalys Châteauneuf-du-Pape 2018 (punteggio 95, costo 105 $)

I 23 vini italiani presenti nella Top 100 di Wine Spectator 2021

  • 05 Brunello di Montalcino 2016 Le Chiuse
  • 08 Barolo Bricco Boschis 2016 Cavallotto
  • 12 Brunello di Montalcino 2016 di Poggio Landi
  • 15 Barbaresco Casot 2017 di Giuseppe Nada
  • 17 Brunello di Montalcino 2016 di Talenti
  • 20 Chianti Classico 2018 di Badia a Coltibuono
  • 26 Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2016 di Salcheto
  • 30 Barbaresco 2016 di Cantina del Pino
  • 38 Barbera d’Alba 2019 di Pio Cesare
  • 40 Barolo 2016 di Mauro Molino
  • 44 Cannonau di Sardegna Riserva 2018 delle Tenute Sella & Mosca
  • 46 Chianti Classico San Marcellino Gran Selezione 2016 di Rocca di Montegrossi
  • 51 Pinot Grigio Vigneti delle Dolomiti Terra Alpina 2019 di Alois Lageder
  • 56 Amarone della Valpolicella Marne 180 2017 di Tedeschi
  • 59 Custoza Superiore Cà del Magro 2019 di Monte del Frà
  • 63 Barolo Monvigliero 2016 di G.B. Burlotto
  • 67 Friulano Friuli Colli Orientali Vini Orsone 2018 di Bastianich
  • 71 Nero d’Avola Sicilia Lagnusa 2017 di Feudo Montoni
  • 75 Taurasi Vigna Cinque Querce 2013 di Salvatore Molettieri
  • 82 Conegliano Valdobbiadene Prosecco Sup. RDO Rive di Ogliano 2019 di Masottina
  • 90 Etna Rosso 2018 di Graci
  • 93 Brut Rosé Franciacorta ’61 NV di Guido Berlucchi
  • 95 Fiano di Avellino 2019 di Colli di Lapio

Il link alla classifica generale della Top 100 List of Wine Spectator:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 17 =