Slow Wine 2023: le migliori cantine d’Italia regione per regione

Slow Food presenta la sua nuova guida Slow Wine, edizione 2023. 1957 cantine recensite, 24.500 vini assaggiati e migliaia di premi, cominciando dalle 227 Chiocciole, il più ambito, per le cantine. Per l’edizione 2023 sono 10 le new entry tra le Chiocciole, il simbolo assegnato per il modo in cui i vini “interpretano valori (organolettici, territoriali e ambientali) in sintonia con la filosofia di Slow Food”. I vini di una Chiocciola, ha spiegato ancora Slow Food “rispondono anche ai criteri del buon rapporto tra la qualità e il prezzo, tenuto conto di quando e dove sono stati prodotti”. Delle cantine visitate e recensite per l’edizione 2023 della guida, il 56% pratica un’agricoltura biologica o biodinamica certificata, e il 63% dei vini premiati è prodotto con pratiche bio o biodinamiche.

Riconoscimenti speciali sono dedicati anche ai vini: Tra quelli premiati 787 sono i vini «Top» e cioè dal profilo organolettico eccellente, e tra questi 386 vini «Slow» che cioè condensano nel bicchiere l’identità del territorio d’origine e sono prodotti da cantine che hanno completamente abbandonato i diserbanti, e 156 «Vini Quotidiani» che costano fino a 12 euro in enoteca.

In fine la Guida ai vini Slow Wine ha assegnato i Premi Speciali, riconoscimento che “dà voce ai viticoltori buoni puliti e giusti”con un messaggio chiaro: “fare vino è un atto agricolo: vuol dire prendersi cura del territorio e delle comunità che lo vivono”.

I tre premi speciali Slow Wine 2023

A Gloria Mayr della cantina NusserhofHeinrich Mayr di Bolzano, il Premio Giovane Vignaiolo; alla Azienda Agricola Possa di Rio Maggiore, in Liguria, guidata da Heydi Bonanini, va il Premio per la Viticoltura Sostenibile; a Emidio Pepe, che dal 1964 guida una delle griffe del vino d’Abruzzo, con “un modello agricolo radicato nella più pura tradizione contadina abruzzese”, va il Premio alla Carriera.

Le 10 nuove Chiocciole della Guida Slow Wine 2023

Rispetto alla guida Slow Wine 2022, sono 10 le new entry tra le Chiocciole. Tra le varie regioni italiane spiccano le Marche, che piazzano due nuove Chiocciole nell’edizione 2023. Di seguito, la lista delle nuove Chiocciole:

  • Emilia-Romagna
  • Fattoria Alessandro Nicolucci
  • Friuli-Venezia Giulia
  • Roncus
  • Marche
  • Mattoni
  • Poderi Mattioli
  • Piemonte
  • Ezio Cerruti
  • Sardegna
  • Lorenzo Pusole
  • Sicilia
  • Cantine Barbera
  • Toscana
  • Sassotondo
  • Trentino
  • Redondel
  • Veneto
  • Gini

Tutte le 227 magnifiche Chiocciole regione per regione

Con i 10 nuovi ingressi, sono diventati complessivamente 227 i vini italiani in grado di ottenere il prestigioso riconoscimento della Chiocciola. L’elenco completo, regione per regione, rivela che i vini piemontesi sono i più premiati:

  • Abruzzo
  • Agricola Cirelli
  • De Fermo
  • Torre dei Beati
  • Valentini
  • Cataldi Madonna
  • Valle Reale
  • Praesidium
  • Emidio Pepe (Premio speciale Slow Wine 2023)
  • Tenuta Terraviva
  • Alto Adige
  • Hof Gandberg – Thomas Niedermayr
  • Nusserhof – Heinrich Mayr (Premio speciale Slow Wine 2023)
  • Pranzegg – Martin Gojer
  • Kuenhof – Peter Pliger
  • Manincor
  • Unterortl – Castel Juval
  • In Der Eben – Urban Plattner
  • Alois Lageder
  • Tenuta Dornach – Patrick Uccelli
  • Garlider – Christian Kerschbaumer
  • Basilicata
  • Elena Fucci
  • Musto Carmelitano
  • Cantine del Notaio
  • Grifalco
  • Calabria
  • A Vita
  • Sergio Arcuri
  • Campania
  • Cantine Matrone
  • Luigi Maffini
  • Giovanni Iannucci
  • Agnanum – Raffaele Moccia
  • Contrada Salandra
  • I Cacciagalli
  • Fontanavecchia
  • Tenuta San Francesco
  • Rocca del Principe
  • Luigi Tecce
  • Ciro Picariello
  • Cantine dell’Angelo
  • Emilia-Romagna
  • Gradizzolo – Ognibene
  • Orsi – Vigneto San Vito
  • La Tosa
  • Bergianti Vino – Terre Vive
  • Vittorio Graziano
  • Camillo Donati
  • Denny Bini – Podere Cipolla
  • Marta Valpiani
  • Paolo Francesconi
  • Villa Papiano
  • Fattoria Alessandro Nicolucci
  • Villa Venti
  • Vigne dei Boschi
  • Friuli-Venezia Giulia  
  • I Clivi
  • Le Due Terre
  • Ronco Severo
  • Ronco del Gnemiz
  • Vignai da Duline
  • Guerila
  • Movia
  • Roncùs
  • Borgo San Daniele
  • Edi Keber
  • Simon di Brazzan
  • Skerk
  • Zidarich
  • Gravner
  • La Castellada
  • Damijan Podversic
  • Klabjan
  • Skerlj
  • Burja
  • Lazio
  • Casale della Ioria
  • Marco Carpineti
  • De Sanctis
  • Damiano Ciolli
  • Liguria
  • Terre Bianche
  • Cascina delle Terre Rosse
  • Walter De Battè
  • Possa (Premio speciale Slow Wine 2023)
  • Santa Caterina
  • Lombardia
  • Togni Rebaioli
  • Cavalleri
  • La Costa
  • Dirupi
  • Barone Pizzini
  • Ar.Pe.Pe.
  • Fay
  • Andrea Picchioni
  • Calatroni
  • Agnes
  • Marche
  • Andrea Felici
  • Collestefano
  • Pievalta
  • Fattoria San Lorenzo
  • F.lli Bucci
  • Poderi Mattioli
  • La Staffa
  • Pantaleone
  • Valter Mattoni
  • Aurora
  • Le Caniette
  • Molise
  • Agricolavinica
  • Piemonte
  • Le Piane
  • Benito Favaro
  • Odilio Antoniotti
  • Cascina delle Rose
  • Cascina Roccalini
  • Serafino Rivella
  • Roagna
  • Pira & Figli – Chiara Boschis
  • Giuseppe Rinaldi
  • G.D. Vajra
  • Valfaccenda
  • Cavallotto Tenuta Bricco Boschis
  • Ezio Cerruti
  • Cascina Corte
  • San Fereolo
  • Anna Maria Abbona
  • Trediberri
  • Cascina Fontana
  • Conterno Fantino
  • Ferdinando Principiano
  • Piero Busso
  • Sottimano
  • Elvio Cogno
  • Mossio Fratelli
  • Cascina Fornace
  • Alberto Oggero
  • Fiorenzo Nada
  • Alessandria Fratelli
  • Iuli
  • Cascina San Michele – Marco Minnucci
  • Luigi Spertino
  • Vigneti Massa
  • Oltretorrente
  • Tenuta Migliavacca
  • Carussin
  • Puglia
  • Giancarlo Ceci
  • Antica Enotria
  • Paolo Petrilli
  • d’Araprì
  • Garofano Vigneti e Cantine
  • Alessandro Bonsegna
  • L’Archetipo
  • Plantamura
  • Gianfranco Fino
  • Morella
  • Sardegna
  • Lorenzo Pusole
  • Giuseppe Sedilesu
  • Sicilia
  • Valdibella
  • Barraco
  • Marco De Bartoli
  • Cantine Barbera
  • Ferrandes
  • Centopassi
  • Castellucci Miano
  • Calcagno
  • Frank Cornelissen
  • Bonavita
  • I Vigneri
  • Tenuta delle Terre Nere
  • COS
  • Arianna Occhipinti
  • Toscana
  • Tenuta di Valgiano
  • I Luoghi
  • Podere Concori
  • Fabbrica di San Martino
  • Antonio Camillo
  • Caiarossa
  • Ampeleia
  • Sassotondo
  • I Mandorli
  • Fattoria di Bacchereto Terre a Mano
  • Frascole
  • Fattoria Selvapiana
  • Corzano e Paterno
  • Isole e Olena
  • Badia a Coltibuono
  • Riecine
  • Castello dei Rampolla
  • Le Cinciole
  • Monte Bernardi
  • Caparsa
  • Monteraponi
  • Montevertine
  • Val delle Corti
  • Petrolo
  • Stefano Amerighi
  • Baricci
  • Fornacina
  • Il Paradiso di Manfredi
  • Le Chiuse
  • Poderi Sanguineto I e II
  • Podere della Civettaja
  • Cappellasantandrea
  • Montenidoli
  • Trentino
  • Lorenzo Bongiovanni
  • Eugenio Rosi
  • Pojer & Sandri
  • Maso Furli
  • Vignaiolo Fanti
  • Foradori
  • Redondel
  • Francesco Poli
  • Umbria
  • Adanti
  • Antonelli San Marco
  • Paolo Bea
  • Tabarrini
  • Palazzone
  • Valle d’Aosta/Vallee d’Aoste
  • Les Granges
  • La Vrille
  • Veneto
  • Le Fraghe
  • Monte Santoccio
  • Camerani – Corte Sant’Alda  – Adalia
  • Monte Dall’Ora
  • Speri
  • La Biancara
  • Gini
  • Prà
  • Filippi
  • Leonildo Pieropan
  • Il Filò Delle Vigne
  • Vigneto Due Santi
  • Bele Casel
  • Mongarda
  • Ca’ dei Zago
  • Casa Coste Piane
  • Sorelle Bronca
  • Case Paolin

Guida Slow Wine 2023: https://www.slowfood.it/slowine/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattordici − dieci =