Salone del Vino di Torino 2024: attese 500 cantine tra l’expo e il ricco programma OFF

Colpo d’occhio Salone del Vino Torino 2024

  • Date: 2-4 marzo 2024
  • Dove: Torino
  • Cosa trovi: 500 cantine per esplorare tutti i vini dei terroir piemontesi: dall’Alto Piemonte alla Val di Susa passando per il pinerolese e le colline novaresi. Senza tralasciare il Canavese, raggiungendo l’Alto Monferrato, l’Astigiano e molto altro
  • Per chi: wine lover, turisti e curiosi del mondo del vino, esperti del settore, distributori e ristoratori
  • Costo biglietto: Giornaliero 2 o 3 marzo 2024 con accesso ad una sola location 20,30 euro + 5 token, 30,30 + 18 token. Accesso a tutte le location 23,30 + 6 token

Il Salone del vino di Torino 2024

La seconda edizione del Salone del Vino di Torino si terrà da sabato 2 a lunedì 4 marzo 2024 in due luoghi simbolo della città: il Museo Nazionale del Risorgimento e le OGR. La manifestazione entra nel programma dei grandi eventi torinesi ed è dedicata ai wine lover, ai turisti e ai curiosi del mondo del vino, ma anche agli esperti del settore, ai distributori e ai ristoratori. Ad anticiparlo, una settimana di eventi diffusi in tutta la città all’interno di un ricco palinsesto OFF del Salone, che da quest’anno ruota attorno a due sedi principali: il Circolo dei lettori e Combo Torino. Proseguendo nella lettura, trovi in sintesi le informazioni per partecipare e il link al sito ufficiale. Inoltre, scopri tutti winefestival più a te cliccando sul tag Eventi Piemonte o sul link calendario fiere e degustazioni 2024.

Salone del Vino di Torino
Foto di Fabio Fistarol su Unsplash

Cosa trovi

  • Tutto il Piemonte enoico in un solo evento: dai vini dell’Alto Piemonte a quelli della Val di Susa passando per il pinerolese e le colline novaresi. Senza tralasciare il Canavese, raggiungendo l’Alto Monferrato, l’Astigiano e le colline di Torino, arrivando fino a quelle Tortonesi e di Ovada. Non mancherà il Cuneese, partendo dal cuore delle Langhe e del Roero, fino ai territori della Val Bormida, ai bordi della Liguria.
  • Novità! Regione ospite: la Valle d’Aosta che, insieme al Consorzio Vini Valle d’Aosta, alle sue cantine vitivinicole e i suoi grandi spirits, darà l’opportunità al grande pubblico di conoscere un territorio ricco di storia e tradizioni.

Come partecipare

Quando:
Salone del Vino: dal 2 al 3 marzo 2024 aperto al pubblico. Giornata riservata agli operatori: 4 marzo 2024.
OFF: dal 27 febbraio 2024.

Dove:
Salone del Vino: Museo Nazionale del Risorgimento Italiano e le OGR Torino.
OFF: Circolo dei lettori e Combo Torino.

Salone del Vino di Torino 2024 prezzi biglietti

Acquisto biglietti: sono disponibili diversi pacchetti con formula token per degustazione (quindi non ticket con degustazioni illimitate). Giornaliero 2 o 3 marzo 2024 con accesso ad una sola location 20,30 euro + 5 token, 30,30 + 18 tokenAccesso a tutte le location 23,30 + 6 token.
Riduzioni e gratuità: lunedì 4 marzo buyer, enoteche, ristoratori e importatori potranno accedere al Salone del Vino gratuitamente tramite accredito.
Informazioni: ecco il link al sito ufficiale www.salonedelvinotorino.it.

Programma

Museo Nazionale del Risorgimento Italiano

L’Aula della Camera Italiana è dedicata alle cantine artigiane e alle cantine dell’Associazione dei vini biologici e del Consorzio di Cocconato, con una sezione di rappresentanza nazionale e internazionale a cura della Torino Wine Week, oltre alle storiche eccellenze vitivinicole piemontesi. Nella Sala Plebiscito, ogni giorno, sono in programma 4 masterclass gratuite, tra le altre Spirito Agricolo, Cascina Rural, Le Viti, Cascina Corte. Inoltre, degustazioni di Vermouth.

OGR Torino

Le OGR Torino ospitano i consorzi e le associazioni di tutela e di promozione, le enoteche regionali e le centinaia di cantine a fotografare il Piemonte, a cui si aggiungeranno quelle ospiti provenienti dalla Valle d’Aosta, oltre ancora alle grappe e agli spirits. Il palco principale vedrà protagonisti 12 talk. Negli spazi di Snodo, ogni giorno, il pubblico potrà partecipare a 4 masterclass gratuite e non.

Masterclass

  • Strada del Barolo e grandi vini di Langa approfondirà i cru e le annate del re dei vini il Barolo
  • Fisar Torino guiderà invece alla scoperta dei grandi vini valdostani
  • Con l’Enoteca Regionale del Roero si esploreranno i grandi vini di questo territorio
  • Grazie all’Onav Torino si scopriranno i meravigliosi Dolcetti di Ovada
  • Con Ais Piemonte ci sarà un focus sulle grandi bolle piemontese, insieme al Consorzio Alta Langa
  • E poi ancora i vini eroici dei sorì del Moscato, i vini della Val Susa
  • Le grandi fresia con il Consorzio della Freisa di Chieri
  • Le grappe con il Consorzio Tutela Grappa del Piemonte e grappa di Barolo e l’ ANAG associazione nazionale assaggiatori di grappa.