Produzione mondiale di vino 2017

    Il 2017 registra un calo storico della produzione, in particolare in Europa occidentale, a causa delle condizioni climatiche sfavorevoli.

  • Produzione molto scarsa in Europa: in Italia (39,3 Mio hl), in Francia (36,7 Mio hl) e in Spagna (33,5 Mio hl) i livelli sono  particolarmente bassi. Anche la Germania (8,1 Mio hl) registra una produzione scarsa.
  • Il Portogallo (6,6 Mio hl), la Romania (5,3 Mio hl), l’Ungheria (2,9 Mio hl) e l’Austria (2,4 Mio hl) sono i soli paesi ad aver conosciuto un incremento rispetto al 2016.
  • Il livello di produzione rimane elevato negli Stati Uniti d’America (23,3 Mio hl).
  • Il Sud Africa (10,8 Mio hl) conserva un livello di produzione sostenuto.
  • In America del Sud la produzione è in crescita rispetto allo scarso livello del 2016, in
    special modo in Argentina (11,8 Mio hl) e in Brasile (3,4 Mio hl).
  • In Cile (9,5 Mio hl) la produzione vinificata si conferma bassa.
  • La produzione australiana (13,9 Mio hl) è in crescita e la produzione neozelandese (2,9 Mio hl), sebbene in leggera flessione, conserva un livello molto buono. (Fonte OIV Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino)

Paesi produttori di vino: esportazione in volume

– Spagna 22,9 milioni di ettolitri
– Italia 20,6 (+2,1% sul 2015)
– Francia 14 (-1,1%)
– Cile 9,1
– Australia 7,6
– Usa 3,8
(Dati Oiv  2017)

Paesi produttori di vino: chi ne esporta di più in valore

Anche se come quantità di vino esportato l’Italia supera nettamente la Francia, il valore delle esportazioni francesi è nettamente il più elevato del mondo:

– Francia 8,2 miliardi di euro
– Italia 5,6 (+4,5%)
– Spagna 2,7
– Cile 1,7
– Australia 1,5
– Usa 1,4
(Dati Oiv 2017)

Il Paese che beve più vino complessivamente

– Stati Uniti 31,8 milioni di litri
– Francia 27 milioni
– Italia 22,5 milioni
– Germania 19,5 milioni
– Cina 17,3 milioni
(Dati Istat 2017)

Esportazione di vino italiano

– Usa 700 milioni di euro
– Germania 479
– Regno Unito 355
– Svizzera 167
– Canada 151
(Dati Istat 2017)

I vini italiani più bevuti in Italia

– Lambrusco 13,1 milioni di litri
– Chianti 11,9
– Montepulciano d’Abruzzo 8,4
– Chardonnay 8,1
– Barbera 7,6
– Bonarda 7,5
(Dati Vinitaly 2017)


Per il secondo anno consecutivo, l’Italia si posiziona in cima alla classifica dei paesi produttori di vino per quanto riguarda l’annata 2016 con 48,8 milioni di ettolitri. Confermate anche le performance di Francia, Spagna e Stati Uniti rispettivamente al secondo, terzo e quarto posto. Le novità arrivano dai paesi emergenti: salgono Australia e Cina, che sovrastano Argentina e Cile. Rientrano nella top 10 anche Sudafrica e Germania. La coda è formata rispettivamente da Portogallo, Russia, Romania, Nuova Zelanda e Ungheria.

 

Per quanto riguarda l’Italia, nel 2015 era tornata ad essere il maggior produttore mondiale di vino, dopo il secondo posto nel 2014. L’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (OIV) ha stimato una produzione di 50 milioni di ettolitri, due in più della Francia che aveva ottenuto in ogni caso “l’argento”. italianwinecentral.com

Top 10 wine producing countries 2015

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *