Inconfondibile: unica rassegna nazionale dedicata ai vini ancestrali e rifermentati in bottiglia

Inconfondibile è l’unica rassegna nazionale interamente dedicata ai vini ancestrali e rifermentati in bottiglia (col findo, sur lie, sui lieviti). La terza edizione si svolgerà il 23 e il 24 ottobre 2022 per la prima volta a Milano. La prima giornata sarà aperta al pubblico, mentre la seconda interesserà principalmente gli operatori del settore (è comunque consentito l’accesso al pubblico). Il festival ospiterà più di 70 produttori e 150 etichette da quasi tutto lo stivale: dai fedelissimi di questa tipologia e di questi metodi, ai più giovani esordienti, che recentemente si sono appassionati a questo stile di vino. Cliccando sul tag Eventi Lombardia alla fine dell’articolo troverai le eno-degustazioni più interessanti della regione. Qui, invece, gli eventi enogastronomici da non perdere nel 2022-2023.

Perché partecipare

  • Potrai degustare più di 150 etichette da tutta Italia.
  • Inoltre, potrai approfondire questa tecnica grazie alle masterclass che saranno guidate da Giampaolo Giacobbo e da Massimo Zanichelli, due giornalisti degustatori e massimi esperti dei rifermentati in bottiglia. Il servizio sarà a cura dei sommelier di AIS Lombardia che è partner della manifestazione.

Come partecipare

Quando: 23 e 24 ottobre 2022.
Dove
: Milano, The Westin Palace.
Costo: Il costo dei biglietti è di 25 € in prevendita online.
Sconti: 20 € per le associazioni del vino e gratis per gli operatori HO.RE.CA.
Informazioni: ecco il link al sito ufficiale www.inconfondibile.wine.
Organizzazione: evento organizzato da Roberto Dalla Riva, titolare dell’agenzia trevigiana Edimarca.

Programma domenica 23 ottobre

  • 10.30 Apertura banchi d’assaggio
  • 11.30 Masterclass: L’Inconfondibile Veneto. I vini in degustazione: Verdiso Frizzante – GREGOLETTO, Colfondo – FROZZA, Valdobbiadene Integrale – MARCHIORI, Col Fondo – MONGARDA, Metodo Rurale – BELLENDA, Vespaiò – IL MORALIZZATORE, La Rovesciata – CORTE DE PIERI, Primaversa – MONTEVERSA (costo 10 €).
  • 14.30 Masterclass: L’Inconfondibile Emiliano. I vini in degustazione: Modena Pignoletto Ancestrale – FRANCESCO BELLEI, Misfatto – LUSVARDI, Dardleina – MARIA BORTOLOTTI, Besmèin Capolegh – LE BARBATERRE, Lambrusco di Sorbara Radice – PALTRINIERI, Scurone – CANTINA DEL FRIGNANO, Falcorubens – TERRAQUILIA (costo 10 €).
  • 17.30 Masterclass: L’Inconfondibile Lombardo. I vini in degustazione: Misunderstanding Bianco – PADROGGI LA PIOTTA, Le Regone – CALEFFI, Mask – VNA WINE, Caotico – BARBARA AVELLINO, Da Cima a Fondo – ANDREA PICCHIONI, Ultrapadum – BISI (costo 10 €).
  • 19.30 Chiusura manifestazione (ultimo ingresso ore 18.30)

Programma lunedì 24 ottobre

  • 11.00 Apertura banchi d’assaggio
    11.30 Masterclass: “Sui Lieviti”. Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG Brut Nature quando la tradizione diventa innovazione. Recentemente introdotto nel disciplinare di produzione della denominazione nella versione spumante, Sui Lieviti è la derivazione del “vin col fondo” delle colline di Conegliano Valdobbiadene, antesignano della più moderna tecnica di spumantizzazione. Il seminario darà la possibilità di approfondire questa particolare tipologia, ascoltando dalla voce degli esperti le nozioni utili su biodiversità, terroir, metodo di produzione. Saranno degustati i vini delle seguenti aziende: ADAMI, BORGOLUCE, DRUSIAN, L’ANTICA QUERCIA, RIVA GRANDA, ROCCAT, ROMOLO FOLLADOR, SORELLE BRONCA (costo 10 €).
    14.30 Doppia Verticale: ProFondo – MIOTTO e Lambrusco Tiepido – CLAUDIO PLESSI. ProFondo è il vino col fondo dell’Azienda Agricola Miotto di Colbertaldo di Vidor situata nelle colline di Conegliano Valdobbiadene. A base di uve Glera, il suo nome deriva da un gioco di parole tra la passione per la tipologia (promuovere) e la profondità del carattere: terra che si fa bollicina. Un vino nel quale l’azienda ha sempre creduto e investito. Le annate in degustazione sono sei: 2020, 2019, 2016, 2014, 2013, 2012. Tiepido è il Lambrusco Grasparossa ancestrale di Claudio Plessi, vignaiolo di Castelnuovo Rangone in provincia di Modena, che coltiva le sue vigne seguendo i principi del biologico in una sorta di vivaio naturale in cui sono presenti vecchie e rare varietà a rischio estinzione. Deve il suo nome al vicino torrente “Tiepido” che attraversa il territorio. Le annate in degustazione sono sei: 2020, 2019, 2017, 2016, 2015, 2014. (costo 10 €).
  • 17.30 ColFondo Agricolo: sedici Vignaioli riuniti in un progetto che rende omaggio alle colline trevigiane e alla loro valorizzazione, perché non si tratta solo di un vino rifermentato in bottiglia, ma del legame indissolubile tra viti, territorio e persone. Uve selezionate, lieviti naturali, colori torbidi e tappi a corona. Naturalmente artigianali, con un tocco rock. La degustazione avverrà alla cieca (costo 10 €).
  • 18.30 Chiusura manifestazione (ultimo ingresso ore 18.00)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × tre =