Forlì Wine Festival: un’occasione per degustare oltre 200 vini da tutta Italia

Colpo d’occhio Forlì Wine Festival 2024

  • Date: da venerdì 26 gennaio a domenica 28 gennaio 2024
  • Dove: Fiera di Forlì
  • Cosa trovi: oltre 200 diverse etichette presentate dai produttori ospiti della mostra mercato. In concomitanza in altri padiglioni SapEur, Happy Beer Festival e Le Vie del Verde.
  • Per chi: operatori, sommelier, appassionati
  • Prezzo biglietti: percorso degustazioni illimitate € 12 (comprensivo di calice e tasca personalizzata).

Forlì Wine Festival 2024

Forlì Wine Festival è uno degli eventi della grande kermesse del Polo Fieristico di Forlì dedicata alla gastronomia non reperibile al supermercato anche biologica (SapEur), ai birrifici artigianali italiani e esteri (Happy Beer Festival) e al giardinaggio (Le Vie del Verde). In particolare, nel padiglione dedicato al vino troverai  la mostra mercato con oltre 200 etichette presentate dai produttori. L’appuntamento è dal 26 al 28 gennaio 2024. Ecco in sintesi le informazioni per partecipare e il link al sito ufficiale. Inoltre, cliccando sul tag Eventi Emilia Romagna alla fine dell’articolo potrai scoprire i wine festival più rinomati della tua regione. Qui, invece, puoi trovare le eno-degustazioni del 2024 tra cui scegliere la tua esperienza.

I padiglioni tematici della fiera Sapeur di Forlì: Forlì Wine Festival dove si potrà degustare una selezione di 200 vini italiani, Sapeur la fiera dell'enogastronomia italiana e Le Vie del Verde, spazio dedicato al giardinaggio

Come partecipare

Quando: venerdì 26 gennaio 14.00 – 22.30; sabato 27 gennaio 10.00 – 22.30; domenica 28 gennaio 10.00 – 20.00.
Dove: Polo Fieristico di Forlì.
Costo ingresso: venerdì biglietto unico € 3,00; sabato e domenica biglietto intero € 8,00 (Ridotto € 6,00 con coupon scaricabile dal sito www.sapeur.it); gratis bambini sotto a 12 anni; Forlì Wine Festival percorso degustazioni illimitate € 12 (comprensivo di calice e tasca personalizzata).
Organizzazione: Romagna Fiere.
Informazioni: sito ufficiale della manifestazione www.sapeur.it

Cosa trovi

Forlì Wine Festival

Il Forlì Wine Festival 2024 è un tour dell’Italia, calice alla mano, per conoscere tante tipologie di  vini: naturali, biologici, biodinamici, di montagna, da viticultura eroica, di mare, di collina, di pianura, di vignaioli indipendenti e di piccole realtà emergenti o di quelle già affermate. I vigneron ti racconteranno le caratteristiche organolettiche e sensoriali dei vini proposti (che sono anche in vendita). A concludere una selezione dedicata ai distillati e ai liquori. Produzioni di nicchia con utilizzo di materie prime completamente naturali derivanti da infusioni, distillazioni di erbe locali e frutti, sono alla base delle degustazioni proposte: dai brandy alle migliori grappe, dalla vodka al gin alle acqueviti. Infine, dalla scrupolosa ricerca dei collezionisti Piero Balistreri ed Enzo Alfatti, la rassegna forlivese proporrà una mostra di cimeli storici del mondo contadino che narrano l’evoluzione della produzione vinicola sino alla prima metà del secolo scorso. Non solo fotografie originali dell’epoca, ma anche attrezzi legati alla produzione in forma primitiva e mezzi di trasporto.

Elenco cantine presenti al Forlì Wine Festival 2024

Happy Beer Festival

A Happy Beer Festival si dà spazio alla produzione birraria artigianale indipendente; accostandola a laboratori e percorsi degustativi come naturale complemento di un viaggio nel cibo. Una vetrina per gli amanti del luppolo, ma anche dello street-food per palati fini, grazie alla presenza di numerosi food truck. I mastro birrai proporranno un universo di nuovi gusti e profumi e guideranno i visitatori nella scelta del tipo di birra a seconda dei gusti personali. Pils, IPA, Trappiste, Blanche, Biodinamiche, Stout, Lager Pale Ale, aromatizzate nelle fragranze più variegate: la scelta sarà amplissima.

SapEur

SapEur è la fiera del prodotto tipico e genuino, dedicata alle tradizioni culinarie delle regioni di tutt’Italia con centinaia di espositori presenti. Nella giornata di apertura del venerdì i visitatori potranno accedere in fiera con un biglietto unico al costo di soli 3 euro. Inoltre lo sguardo e la proposta daranno spazio alle frontiere dell’alimentazione sana e naturale con l’area espositiva “Il Cibo è Salute”, andando alle radici della produzione agroalimentare con la sezione “Le Vie del Verde” dedicata a giardinaggio.

Il cibo è salute

L’area denominata Il Cibo è Salute è dedicata all’alimentazione naturale e biologica, con tanti prodotti a chilometro zero, una speciale attenzione al macrobiotico, la proposta di espositori e nutrizionisti specializzati in una cucina che tenga conto di allergie e intolleranze: glutine, lievito, lattosio e nichel. Perché cibo deve prima di tutto essere sinonimo di salute. Una sezione che dimostra come i cibi, con i loro principi nutritivi, siano alla base del nostro benessere quotidiano.

Le vie del verde

Alle radici dell’alimentazione va in tutti i sensi la sezione “Le Vie del Verde”, dedicata a chi ama il verde, il giardinaggio, l’orticoltura hobbistica o che vuole creare il proprio orto domestico. Coltivare nel giardino di casa per poi cogliere e apprezzare i frutti del proprio lavoro, ma anche semplicemente abbellire, rinnovare, arredare gli spazi esterni, i balconi e i terrazzi: in fiera si potranno trovare piante, bulbi, attrezzature, utensili e strumenti professionali, soluzioni e complementi di arredo verde, adatti non solo a chi ha il pollice verde.