Vino In-dipendente è la mostra-mercato che propone degustazioni libere ai banchi d’assaggio di vini naturali prodotti da 64 cantine da tutta Italia, ma anche 8 artigiani del cibo e un ristoratore che preparerà piatti caldi. L’appuntamento con la manifestazione ideata da Stefano Belli è il 3 e 4 febbraio 2019 a Calvisano (Brescia). In particolare, le due giornate sono dedicate alla conoscenza dei produttori che racconteranno, agli operatori del settore e ai visitatori, la loro filosofia produttiva. Che si traduce nel rispetto del territorio, della vite e dei cicli naturali, limitando l’utilizzo di chimica e tecnologica in genere, in vigna e poi in cantina. Questo permette di conservare l’unicità del vino dall’omologazione che l’industrializzazione ha portato nelle aziende vitivinicole. Lo scopo della manifestazione è promuovere il lavoro dei vignaioli che quotidianamente faticano a farsi sentire.

Perché partecipare

  • Per degustare i vini naturali di 64 vignaioli provenienti da tutta Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia.
  • Inoltre, per avere la possibilità di acquistare direttamente dal produttore i vini degustati.
  • Infine, per approfondire la conoscenza del mondo del vino naturale attraverso un contatto diretto con i protagonisti. Si tratta, infatti, di vignaioli che difendono l’integrità del proprio territorio, attraverso una forte etica ambientale. Infatti, parliamo di vini che prevedono un’assenza di additivi chimici e di manipolazioni innaturali da parte dell’uomo, che portano i vignaioli a correre molti rischi, che solo la grande conoscenza in vigna e in cantina può far superare.

Come partecipare

Quando: domenica 3 e lunedì 4 febbraio 2019.
Dove: Calvisano (Brescia) – Sala Polivalente Beata Cristina in Via S. Michele.
Costo ingresso: il ticket costa 10 euro e comprende il calice (che si può portare a casa al termine della manifestazione).
Orario: banchi d’assaggio domenica 3 febbraio dalle 11.00 alle 19.00. Lunedì 4 febbraio dalle 11.00 alle 18.00.
Informazioni: www.vinoindipendente.it

Scopri tutte le migliori degustazioni da non perdere nel 2019

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *