Oltre 350 etichette in degustazione, vini provenienti da ogni regione italiana e da 19 paesi mondiali per un totale di 7.000 bottiglie. Sono i numeri dell’evento La Grande Festa del Vino, a Santa Maria di Sala (Venezia), il 7 e 8 settembre 2019. Molti delle etichette proposte sono state recensite dalle più rinomate guide italiane con il massimo punteggio. Solo per citarne alcune: Slow Wine, Luca Maroni, Vini Buoni d’Italia, Espresso, Veronelli e da riviste specializzate come Decanter e Wine Spectator. Non mancheranno assaggi dei “campioni” che hanno conquistato le vette dei grandi concorsi internazionali come Decanter Wine Award, Concours Mondial de Bruxelles, Emozioni dal Mondo e Berliner Wein Trophy.

Perché partecipare

  • Per degustare oltre 7.000 bottiglie (350 etichette), di 90 tra i migliori produttori nazionali e internazionali. Da ben 19 paesi più tutte le regioni d’Italia. Ecco alcuni esempi, dalla Francia gli AOC Alsace Grand Cru e gli Champagne di Voigny. Dalla Slovenia, i potenti vini di Goriška Brda in anfora. E poi, i prestigiosi vini della Mosella dalla Germania. Ma anche le bollicine di Cava dalla Spagna. Il Porto “il vino liquoroso” più famoso al mondo dal Portogallo. I rinomati vini austriaci del Burgenland tra cui i muffati Trockenbeerenauslese e gli speciali vini ungheresi Tokaji Furmint, Aszu e Ice Wine.
  • Calice alla mano si potranno scoprire vini convenzionali, naturali, biologici, biodinamici, di montagna (da viticultura eroica), di mare, di collina, di pianura, di vignaioli indipendenti e di piccole realtà emergenti o di quelle già affermate. Tra i vini presenti: il Sassicaia di Tenuta San Guido annata 2015 considerato il miglior vino al mondo secondo Wine Spectator nel novembre 2018. Il Greco di Tufo Devon delle Cantine Antonio Caggiano: Corona nella Guida Vini Buoni d’Italia 2019. Il Brunello di Montalcino Riserva della cantina Mocali: 95/100 Wine Spectator.
  • Non mancheranno le Master Class, con 6 incontri per approfondire la conoscenza di superbi vini (storia, metodo di lavorazione, terroir, filosofia del produttore, caratteristiche organolettiche) guidati da professionisti di fama internazionale. Ad esempio dedicate a Tokaji Aszù, Nobile di Montepulciano, Porto Tawny, Riesling, vini muffati del Burgenland e Sassicaia.
  • Durante la manifestazione si potranno acquistare direttamente i vini in degustazione presso il negozio allestito in Villa Farsetti e i prodotti gastronomici direttamente allo stand dell’espositore. Tutti i prodotti saranno in vendita ad un prezzo promozionale per l’occasione.

Come partecipare

Dove: Santa Maria di Sala (Venezia) – Villa Farsetti – Via Roma, 1.
Quando: sabato 7 e domenica 8 settembre 2019.
Costo ingresso: il biglietto ha un costo di 35 euro con acquisto durante la manifestazione. Nel prezzo sono compresi calice professionale, una tracolla porta calice VinStrip, una penna e un catalogo dove sono elencati i vini e i prodotti in degustazione. L’accesso è libero a qualsiasi assaggio (vino) in tutte le sale (escluse le masterclass) e tramite food card un solo assaggio ad ogni espositore.
Sconti: il biglietto ha un costo di 25 euro se acquistato entro giugno (in omaggio un tappo stopper direttamente alla manifestazione). Entro luglio il costo è di 28 euro. Mentre entro Agosto 30 euro. Infine dal 1 al 5 settembre 33 euro. 
Orario di apertura: degustazioni dalle 10 alle 20 per i due giorni dell’evento.
Informazioni: organizzazione Enoteca Le Cantine Dei Dogi dei Fratelli Berna Ezio & Vanni www.lagrandefestadelvino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *