La classifica dei migliori vini del 2019 secondo Wine Spectator

Eccoci con il consueto appuntamento di fine anno con le più importati classifiche mondiali dedicate ai migliori vini del 2019. Ed in particolare, questa è la Top 100 dell’autorevole rivista Wine Spectator. La pubblicazione statunitense utilizza vari criteri per poter valutare e classificare i vini, tra cui naturalmente la qualità, ma anche il valore e la reperibilità. La lista comprende una serie di etichette in rappresentanza di vari paesi, cantine ed annate.

Il miglior vino al mondo 2019 per la prestigiosa rivista USA è francese di Bordeaux, il St.-Julien 2016 di Château Léoville Barton (al prezzo di 98 dollari). L’Italia dopo la vittoria del 2018 entra nella Top 10 ancora con un vino toscano con il 3° posto del Chianti Classico 2016 di San Giusto a Rentennano (36 dollari).

Le prime 10 posizioni nella Top 100 di Wine Spectator 2019

  • 01 FRANCIA St.-Julien 2016 di Château Léoville Barton (98 dollari)
  • 02 USA Cabernet Sauvignon Mount Veeder 2015 di Mayacamas (125 dollari)
  • 03 ITALIA Chianti Classico 2016 di San Giusto a Rentennano (36 dollari)
  • 04 USA Cabernet Sauvignon Oakville Reserve 2016 di Groth (150 dollari)
  • 05 USA Brut Anderson Valley L’Ermitage 2012 di Roederer Estate (48 dollari)

  • 06 FRANCIA Châteauneuf-du-Pape 2016 di Château de Beaucastel (107 dollari)
  • 07 USA Chardonnay Carneros Hyde Vineyard 2016 di Ramey (65 dollari)
  • 08 FRANCIA Château Pichon Baron 2016 di Baron de Pichon Longueville (176 dollari)
  • 09 AUSTRALIA Syrah 2017 di Penfolds Barossa Valley Rwt Bin 798 (150 dollari)
  • 10 CILE Puente Alto 2016 di Viña Almaviva (130 dollari)

I 21 vini italiani presenti nella Top 100 di Wine Spectator 2019

  • 03: San Giusto a Rentennano Chianti Classico 2016
  • 11: Moccagatta Barbaresco Bric Balin 2015
  • 17: Castellare di Castellina Chianti Classico 2017
  • 19: Tenuta Bibbiano Chianti Classico Riserva 2015
  • 26: Tolaini Cabernet Sauvignon Toscana Legit 2013
  • 27: Renato Ratti Barolo Marcenasco 2015
  • 29: Petra Toscana Zingari 2017
  • 33: Castello di Gabbiano Chianti Classico 2015
  • 36: Nervi Conterno Gattinara 2015
  • 39: Ca’ del Baio Barbaresco Autinbej 2015
  • 48:G.D. Vajra Barolo Albe 2015
  • 50: Marchesi di Barolo Barbera del Monferrato Maraia 2017
  • 54: Poliziano Vino Nobile di Montepulciano 2016
  • 68: Mirabella Brut Rosé Franciacorta s.a.
  • 72: Marotti Campi Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Luzano 2017
  • 77: Vincenzo Ippolito Cirò White Mare Chiaro 2018
  • 80: Casa Vinicola Triacca Valtellina Superiore Sassella 2016
  • 83: Planeta Cerasuolo di Vittoria 2017
  • 85: San Martino Aglianico del Vulture Arberesko 2015
  • 87: Cantina Terlano Pinot Grigio Alto Adige Tradition 2018
  • 96: Benanti Etna 2017

Il link alla classifica generale della Top 100 List of Wine Spectator:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro + dieci =