Eccoci con il consueto appuntamento di fine anno con le più importati classifiche mondiali dedicate ai migliori vini del 2019. Ed in particolare, questa è la Top 100 dell’autorevole rivista Wine Spectator. La pubblicazione statunitense utilizza vari criteri per poter valutare e classificare i vini, tra cui naturalmente la qualità, ma anche il valore e la reperibilità. La lista comprende una serie di etichette in rappresentanza di vari paesi, cantine ed annate.

Il miglior vino al mondo 2019 per la prestigiosa rivista USA è francese di Bordeaux, il St.-Julien 2016 di Château Léoville Barton (al prezzo di 98 dollari). L’Italia dopo la vittoria del 2018 entra nella Top 10 ancora con un vino toscano con il 3° posto del Chianti Classico 2016 di San Giusto a Rentennano (36 dollari).

Le prime 10 posizioni nella Top 100 di Wine Spectator 2019

  • 01 FRANCIA St.-Julien 2016 di Château Léoville Barton (98 dollari)
  • 02 USA Cabernet Sauvignon Mount Veeder 2015 di Mayacamas (125 dollari)
  • 03 ITALIA Chianti Classico 2016 di San Giusto a Rentennano (36 dollari)
  • 04 USA Cabernet Sauvignon Oakville Reserve 2016 di Groth (150 dollari)
  • 05 USA Brut Anderson Valley L’Ermitage 2012 di Roederer Estate (48 dollari)

  • 06 FRANCIA Châteauneuf-du-Pape 2016 di Château de Beaucastel (107 dollari)
  • 07 USA Chardonnay Carneros Hyde Vineyard 2016 di Ramey (65 dollari)
  • 08 FRANCIA Château Pichon Baron 2016 di Baron de Pichon Longueville (176 dollari)
  • 09 AUSTRALIA Syrah 2017 di Penfolds Barossa Valley Rwt Bin 798 (150 dollari)
  • 10 CILE Puente Alto 2016 di Viña Almaviva (130 dollari)

I 21 vini italiani presenti nella Top 100 di Wine Spectator 2019

  • 03: San Giusto a Rentennano Chianti Classico 2016
  • 11: Moccagatta Barbaresco Bric Balin 2015
  • 17: Castellare di Castellina Chianti Classico 2017
  • 19: Tenuta Bibbiano Chianti Classico Riserva 2015
  • 26: Tolaini Cabernet Sauvignon Toscana Legit 2013
  • 27: Renato Ratti Barolo Marcenasco 2015
  • 29: Petra Toscana Zingari 2017
  • 33: Castello di Gabbiano Chianti Classico 2015
  • 36: Nervi Conterno Gattinara 2015
  • 39: Ca’ del Baio Barbaresco Autinbej 2015
  • 48:G.D. Vajra Barolo Albe 2015
  • 50: Marchesi di Barolo Barbera del Monferrato Maraia 2017
  • 54: Poliziano Vino Nobile di Montepulciano 2016
  • 68: Mirabella Brut Rosé Franciacorta s.a.
  • 72: Marotti Campi Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Luzano 2017
  • 77: Vincenzo Ippolito Cirò White Mare Chiaro 2018
  • 80: Casa Vinicola Triacca Valtellina Superiore Sassella 2016
  • 83: Planeta Cerasuolo di Vittoria 2017
  • 85: San Martino Aglianico del Vulture Arberesko 2015
  • 87: Cantina Terlano Pinot Grigio Alto Adige Tradition 2018
  • 96: Benanti Etna 2017

Il link alla classifica generale della Top 100 List of Wine Spectator:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *