La Vigna di Leonardo, un luogo carico di fascino e cultura che lega indissolubilmente il Genio Rinascimentale a Milano.

Uno straordinario studio ha permesso di ripiantare la vigna di Leonardo da Vinci e aprire la casa e il giardino degli Atellani al pubblico. La vigna rinasce con Expo 2015, per volontà della Fondazione Portaluppi e degli attuali proprietari di casa degli Atellani, grazie agli studi dell’enologo Luca Maroni e al contributo decisivo della genetista Serena Imazio e del professor Attilio Scienza, massimo esperto del DNA della vite. Inoltre gli studiosi della Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari dell’Università degli Studi di Milano analizzando in laboratorio alcuni campioni di materiale organico isolati durante gli scavi, sono riusciti a ricostruire il profilo genetico completo del vitigno: il vitigno di Leonardo appare assai vicino a un rappresentante del gruppo delle Malvasie, molto popolare all’epoca: la Malvasia di Candia Aromatica.

la vigna di Leonardo da Vinci
La vigna di Leonardo da Vinci nella Casa degli Atellani a Milano

percorso

La visita alla casa degli Atellani e alla vigna di Leonardo si articola attraverso un percorso di sette tappe, supportato da un’audioguida in dieci lingue diverse. Per informazioni: www.vignadileonardo.com

Luca Maroni ci illustra questa meravigliosa rinascita nel libro Milano è la vigna di Leonardo“.

lucamaroni20_03
Luca Maroni nel vigneto di Milano e la copertina del libro “Milano è il vigneto di Leonardo”.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *